stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Torre Pellice
Stai navigando in : Le News
BANDO PER L'ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI DEL FONDO PER IL SOSTEGNO ALL'ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE 2019 E 2020

Si rende noto che dal 1° settembre 2020 fino al 30 settembre 2020 sono aperti i termini per la partecipazione al Bando per l'assegnazione di contributi ad integrazione di canoni di locazione per l'anno 2019 e 2020.

Per il Comune di TORRE PELLICE:

La domanda deve essere presentata consegnandola di
persona all’Ufficio Segreteria del Comune di Torre Pellice (previo appuntamento
telefonico da richiedere al n. 0121.950462 o scrivendo a segreteria@comunetorrepellice.it
oppure tramite pec all’indirizzo protocollo@pec.comunetorrepellice.it (allegando
soltanto file .pdf) entro e non oltre il giorno 30.09.2020.


REQUISITI
FONDO 2019

 

A pena di
esclusione, possono essere accolte le domande di sogge
tti che, alla data di apertura del presente Bando (1°
settembre 2020):

 1. siano cittadini italiani o di uno Stato aderente all’Unione Europea. Possono partecipare anche i cittadini di Stati extra-europei oppure
apolidi a condizione di essere in possesso di titolo di soggiorno in corso di
validità.

2. abbiano la residenza in uno dei Comuni dell’Ambito n. 48;

3.
siano titolari di un contratto di locazione esclusivamente ad uso abitativo,
regolarmente registrato e con il canone regolarmente corrisposto, riferito
all’alloggio in cui hanno la residenza anagrafica e
di categoria catastale A2, A3, A4, A5 e A6 il cui canone
annuo, escluse le spese accessorie, non sia superiore a euro  6.000,00

4. siano in
possesso di Attestazione ISEE 2020 in corso di validità al momento della
presentazione della domanda dalla quale risulti un valore del reddito
complessivo
uguale o inferiore a euro 13.338,26;
l’incidenza del canone di locazione, regolarmente corrisposto nel 2019, e al
netto degli oneri accessori sul reddito complessivo risultante dalla
attestazione ISEE 2020 deve essere superiore al 28% per cento;

5. non siano assegnatari di alloggi di edilizia sociale e conduttori di alloggi fruenti di
contributi pubblici;

6. non siano conduttori di alloggi che hanno
beneficiato di contributi erogati dalla Regione Piemonte per contratti
stipulati nell’anno 2019 tramite le Agenzie sociali per la locazione (ASLo);

7. non siano conduttori di alloggi che hanno beneficiato di
contributi del Fondo per la Morosità incolpevole (FIMI) erogati nell’anno 2019;

8. non siano conduttori di alloggi per i
quali hanno beneficiato nell’anno 2019 del reddito o pensione di cittadinanza
di cui al  Decreto legge 4/2019
convertito con Legge n. 26/2019;

9. non siano richiedenti nel cui nucleo familiare siano presenti titolari
di diritti esclusivi di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su uno o più
immobili (di qualunque categoria catastale) ubicati
in qualsiasi località del territorio italiano;

concorre a
determinare l’esclusività del diritto di proprietà, usufrutto, uso e
abitazione, anche la somma dei diritti parzialmente detenuti dai componenti il
medesimo nucleo familiare sullo stesso immobile.

La
disposizione non si applica:

- nel
caso di nuda proprietà;

- nel
caso di alloggio che risulti inagibile da certificazione rilasciata dal Comune;

- nel caso il richiedente, legalmente separato o divorziato,
per effetto di sentenza o accordo omologato ai sensi della normativa vigente,
non abbia la disponibilità della casa coniugale di cui è proprietario.

 

REQUISITI
FONDO 2020

 

A pena di
esclusione, possono essere accolte le domande di soggetti ch
e, alla data di apertura del presente Bando (1°
settembre 2020):

 1. siano cittadini italiani o di uno Stato aderente all’Unione Europea. Possono partecipare anche i cittadini di Stati extra-europei oppure
apolidi a condizione di essere in possesso di titolo di soggiorno in corso di
validità.

2. abbiano la residenza in uno dei Comuni dell’Ambito n. 48;

3.
siano titolari di un contratto di locazione esclusivamente ad uso abitativo,
regolarmente registrato e con il canone regolarmente corrisposto, riferito
all’alloggio in cui hanno la residenza anagrafica e
di categoria catastale A2, A3, A4, A5 e A6 il cui canone
annuo, escluse le spese accessorie, non sia superiore a euro 6.000,00

4. siano in
possesso di Attestazione ISEE 2020 in corso di validità al momento della
presentazione della domanda dalla quale risulti:

fascia a: valore del
reddito complessivo riportato nella attestazione ISEE 2020 alla voce SOMMA DEI
REDDITI DEI COMPONENTI DEL NUCLEO uguale o inferiore a euro 13.338,26,
equivalente al doppio del valore di una pensione minima INPS per l'anno 2019 e
incidenza del canone di locazione, regolarmente corrisposto, e al netto degli
oneri accessori sul reddito complessivo risultante dalla attestazione ISEE 2020
superiore al 14 per cento;

fascia b: valore del
reddito complessivo riportato nella attestazione ISEE 2020 alla voce SOMMA DEI
REDDITI DEI COMPONENTI DEL NUCLEO superiore a euro 13.338,26, ma inferiore a
euro 25.000 rispetto al quale l'incidenza del canone di locazione, regolarmente
corrisposto, e al netto degli oneri accessori sul reddito complessivo
risultante dalla attestazione ISEE 2020 risulti superiore al 24 per cento.

Per la fascia b il valore ISEE deve
essere inferiore a euro 21.329,17 (limite 2020 per l’accesso all’edilizia
sociale).

5. non siano assegnatari di alloggi di edilizia sociale e
conduttori di alloggi fruenti di contributi pubblici;

6. non siano conduttori di alloggi che hanno beneficiato di
contributi erogati dalla Regione Piemonte per contratti stipulati nell’anno
2020 tramite le Agenzie sociali per la locazione (ASLo);

7. non siano conduttori di alloggi che hanno beneficiato di
contributi del Fondo per la Morosità incolpevole (FIMI) erogati nell’anno 2020;

8. non siano conduttori di alloggi per i
quali hanno beneficiato nell’anno 2020 del reddito o pensione di cittadinanza
di cui al  Decreto legge 4/2019
convertito con Legge n. 26/2019;

9. non siano richiedenti nel cui nucleo familiare siano
presenti titolari di diritti esclusivi di proprietà, usufrutto, uso e
abitazione su uno o più immobili (di qualunque categoria catastale) ubicati in
qualsiasi località del territorio italiano;

concorre
a determinare l’esclusività del diritto di proprietà, usufrutto, uso e
abitazione, anche la somma dei diritti parzialmente detenuti dai componenti il
medesimo nucleo familiare sullo stesso immobile.

La
disposizione non si applica:

- nel
caso di nuda proprietà;

- nel
caso di alloggio che risulti inagibile da certificazione rilasciata dal Comune;

















































































- nel caso il richiedente,
legalmente separato o divorziato, per effetto di sentenza o accordo omologato
ai sensi della normativa vigente, non abbia la disponibilità della casa
coniugale di cui è proprietario.

BANDO
DOMANDA
   Le news
Comune di Torre Pellice - Via Repubblica 1 - 10066 Torre Pellice (TO)
  Tel: 0121.953221-953033   Fax: 0121.520011
  Codice Fiscale: 01451120016   Partita IVA: 01451120016
  P.E.C.: protocollo@pec.comunetorrepellice.it   Email: segreteria@comunetorrepellice.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.